Problemi di un e-commerce da evitare

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
I problemi di un #ecommerce sono molto dannosi per le #vendite, ma nella maggior parte dei casi anche facilmente risolvibili, vediamo come. Parleremo di #SEO, #marketing e #brand.
Ultima modifica il 28 Marzo 2021
Tempo di lettura: 6 min.

Moltissime sono le variabili che entrano in gioco nel piano di marketing per far funzionare un negozio online e non sempre tutto scorre in maniera perfetta. Potrebbe capitare di commettere degli errori, ma niente panico! La cosa importante è non farsi abbattere e correggere il tiro in base al problema che si presenta. In linea di massima, i problemi di un e-commerce non sono irrimediabili.

Oggi vediamo insieme alcuni problemi che potresti avere nella gestione del tuo e-commerce. Toccheremo argomenti quali la SEO e le strategie di marketing, l’aspetto dell’esperienza utente sul sito, la targetizzazione delle pubblicità, la presentazione dei prodotti e altro.

Strategie di branding

Un negozio online dovrebbe essere bene caratterizzato, trasmettere un’immagine precisa legata a colori e stile del brand, ma anche fornire contenuti di buona qualità che invogliano i clienti alla visita. Eppure, non sempre è così.

Il sito è come la vetrina di un negozio: non solo deve esserci, ma deve anche essere bella. Entreresti in un negozio che espone prodotti datati in confezioni dai colori sbiaditi? Online è più o meno la stessa cosa. I problemi di un e-commerce, infatti, possono essere sia di grafica che di contenuto.

Grafica del sito datata

La grafica del portale trasmette moltissimo in termini di fiducia e professionalità, tanto che i visitatori lasciano rapidamente un sito con una grafica antiquata. Gli utenti sono sospettosi di chi non ha prestato molta attenzione all’immagine della propria presenza online. Sono tendenzialmente da evitare:

  • Grafiche riciclate di scarsa qualità e l’uso massiccio di foto stock gratuite
  • Temi e grafiche non personalizzate. Va benissimo usare temi standard, ma è indispensabili renderli unici e in linea con il proprio brand

In generale la strategia di branding dovrebbe includere la creazione di logo e stile univoci, ben distinti dalla concorrenza. Non escludere la costruzione di una buona immagine del brand dal tuo piano marketing.

Descrizione prodotti e fotografie scadenti

Tra i problemi di un e-commerce, un altro errore che viene commesso spesso è quello di inserire i prodotti con una descrizione poco esauriente. Questo stronca le speranze di indicizzazione delle pagine, processo che, ricordo, si basa sulla qualità e utilità del contenuto

In generale la scarsa cura del contenuto è spesso un problema degli e-commerce che non hanno grande pubblico o sono partiti da poco. Dovrai impegnarti nel creare descrizioni uniche e utili. I tuoi clienti devono sentirsi tranquilli nell’acquisto presso il tuo negozio.

Per quello che riguarda i motori di ricerca, la chiave è la parola unici. Google, infatti, penalizza i contenuti che sono ripetuti. Questo vale anche nel caso usassi le descrizioni sul sito del produttore dei tuoi articoli, per esempio. Per evitare questo problema:

  • Scrivi contenuti unici, esaustivi ed essenziali. Non devono essere né troppo corti, né troppo lunghi e contenere le informazioni che il cliente si aspetta di avere. Per approfondire, puoi controllare questa ricerca in cui è stata analizzata la resa sui motori di ricerca in base alle lunghezza dei contenuti, oltre a tanti altri parametri.
  • Non copiare altri siti. Se proprio non hai tempo di scrivere descrizioni uniche per ogni prodotto, almeno fai in modo che il contenuto non venga indicizzato con un meta-tag noindex.

Ricorda sempre che Google premia chi fornisce contenuti unici, completi ed esaustivi.

Procedure di acquisto lunghe

La procedura di acquisto dovrebbe essere semplice e veloce. Alcuni studi hanno dimostrato che un negozio online che offre una procedura troppo lunga e complicata, spazientisce i clienti che alla fine non concludono l’acquisto.

L’istituto Baymard ha dimostrato che le lunghe procedure di acquisto sono la terza ragione per cui i visitatori lasciano un negozio online. Subito sopra troviamo l’obbligo di creazione di un account e, in prima posizione, costi aggiuntivi (tasse e spedizione) troppo elevati.

Vuoi evitare questo problema? Dovrai:

  • Lavorare sul viaggio che i tuoi clienti devono intraprendere per acquistare i tuoi prodotti, renderlo lineare e veloce
  • Mantenere le procedure il più semplice possibile, pur mantenendo chiarezza nella comunicazione

Con contenuti di qualità e procedure semplici e chiare per l’acquisto, avrai risolto due potenziali problemi del tuo e-commerce.

Non scordarti che non devi per forza fare tutto da solo, puoi anche chiedere una mano a dei professionisti. Plan B Project può aiutarti a trovare il modo migliore per ottimizzare la tua presenza online e i prodotti in vendita.

Evitare i problemi di un e-commerce si può, bisogna progettare bene la propria strategia Marketing
Evitare i problemi di un e-commerce si può, bisogna progettare bene la propria strategia Marketing

Strategie e piano marketing

Per finire, vediamo altri due tra i probelmi di un e-commerce legati direttamente a strumenti di marketing che possono venire usati modo sbagliato.

Targetizzazione sbagliata

Nel caso si decida di promuovere il proprio sito con delle pubblicità a pagamento, bisogna fare attenzione al target di riferimento. La scelta del pubblico a cui verranno i mostrati gli annunci è fondamentale per non buttare via i propri investimenti. Scegliere il target sbagliato significa che gli annunci mostrati non susciteranno interesse e quindi nessuna visita al sito, men che meno delle conversioni.

Per evitare il problema:

  • Prestare particolare attenzione alla fase iniziale di profilazione del cliente
  • Scelta oculata del social network su cui mostrare gli annunci e adozione del corretto linguaggio comunicativo.

Investire in strategie SEO per contenuti non richiesti

Come ultimo errore, c’è quello di investire tempo e denaro in tecniche SEO su contenuti o prodotti che il mercato non richiede.

Alla base della SEO, infatti, c’è il concetto che gli utenti devono trovare quello che stanno cercando. Ma quando questi non cercano quello che offre il tuo negozio online, purtroppo, ogni sforzo in quella direzione è vano. Per evitare di incappare in questo inconveniente:

  • Presta attenzione alla ricerca di mercato e analizza a fondo la richiesta dei consumatori
  • Valuta accuratamente i volumi di ricerca delle parole chiave che scegli e di conseguenza quali prodotti promuovere in un certo periodo

Conclusioni

Progettare e mantenere un negozio online presenta delle sfide e molti lati inaspettati a cui prestare attenzione. L’errore è dietro l’angolo, per questo ti consiglio di pensarci sempre attentamente quando devi investire tempo e risorse economiche nella realizzazione di un piano di marketing per il tuo brand.

La cosa migliore, il più delle volte, è investire in professionisti che ti aiutino a mettere in piedi un’infrastruttura solida su cui poi muoverti abbastanza liberamente per portare avanti il tuo e-commerce. Plan B Project offre consulenze e servizi specializzati nella realizzazione di e-commerce di qualità.

Chiedimi un consiglio, possiamo aiutarti!

Se ti è piaciuto l’articolo, non dimenticare di iscriverti alla newsletter per restare aggiornato sui prossimi contenuti!

Problemi e-commerce, risolviamoli insieme
Tabella dei Contenuti

Iscriviti alla newsletter

Staging in Wordpress come fare
Come si usa WordPress
Staging in WordPress facilissimo [guida 2021]

Tempo di lettura: 13 min. Un sito di staging in WordPress è ideale per testare le modifiche prima di renderle operative. Vediamo come creare uno staging con e senza plugin.
#staging #wordpress #test #pluginwordpress

Leggi Tutto »
Tabella dei Contenuti
Giacomo Lanzi

Giacomo Lanzi

Dopo studi in psicologia e letteratura, dal 2010 mi sono dedicato alla grafica web e all'editing per testi universitari. Sono un content creator per il web dal 2012. Dopo un'esperienza di due anni come manager di un team italiano per una compagnia internazionale a Berlino, ho deciso di tornare alla libera professione e di dedicarmi del tutto al web. Oggi offro servizi come autore, content creator, grafico web e SEO expert. Mi caratterizzano un attitudine al pensiero critico, abilità nella guida di un team, la cura dei dettagli e l'impegno che metto in ogni progetto, siano essi personali o professionali.

Iscriviti alla newsletter
ottieni sconti e promozioni