Vantaggi di un blog: trovare contatti e clienti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Generare #lead dalle visite sul tuo #blog è un ottimo modo per fare #contentmarketing. Ovviamente la #conversione non è automatica!
Ultima modifica il 16 Marzo 2021
Tempo di lettura: 9 min.

Mettiamo caso che tu ti sia finalmente convinto ad aprire un blog per il tuo sito aziendale, ma non hai ancora ben chiaro cosa scrivere e a quale scopo. Per trovare contatti (lead generation) o lettori, oltre ad avere un contenuto di qualità che stabilisce la tua expertise sull’argomento trattato, dovrai inserire delle call to action per ultimare la conversione.

Vediamo allora questo ulteriore vantaggio per meglio capire quale direzione dobbiamo prendere con il blog e il content marketing.

Prima di proseguire, ti invito a iscriverti alla newsletter per rimanere in contatto con le novità del Plan B Project. Ad oggi propongo articoli, video YouTube e video corsi su Udemy. Con la newsletter riceverai sconti sui corsi! Trovi il form nella sidebar o in fondo all’articolo.

Premessa

Il modo in cui le persone acquistano prodotti e servizi ultimamente è completamente cambiato. I clienti non sono più attratti dalle pubblicità appariscenti. Alcuni anni fa erano efficaci campagne di vendita e spot pubblicitari aggressivi.

Oggi, invece, avere contenuti di qualità sta diventando sempre più importante per coinvolgere i clienti. Anche il processo di acquisto è cambiato. I marketer devono trovare modi diversi per raggiungere i compratori.

Invece di trovare clienti con pubblicità massiccie o campagne invadenti di email marketing, i marketer devono ora concentrarsi sull’essere trovati e imparare a costruire relazioni continue con i compratori. Al giorno d’oggi, una delle chiavi principali per un business di successo è la generazione di nuovi lead per la vendita, in altre parole: trovare contatti nel target desiderato.

Prima di addentrarmi nell’argomento, ci tengo a ricordare che trovare contatti per la vendita, implica che ci sia qualcosa da vendere, nel senso più ampio possibile. Anche raccogliere contatti per inoltrare una newsletter gratuita, nonostante non produca monetizzazione diretta, è una pratica riconducibile al marketing.

Trovare contatti con un blog

Perché è importante

La grande maggioranza di chi vende prodotti, perde la voglia di lavorare nella zona quando pensa di aver raggiunto il limite delle aziende e delle persone a cui vendere. Questo, ovviamente, non è vero e i venditori laboriosi stanno cercando di trovare una soluzione al problema rivolgendosi al gruppo giusto con l’aiuto di della generazione di contatti tramite la rete.

Le aziende oggi dipendono fortemente dal trovare nuovi contatti in quanto permette ai siti web di generare più traffico che può portare ad un’ulteriore conversione in Clienti. Google ha reso il processo di connessione tra i consumatori e i provider molto semplice aiutando i potenziali clienti a trovare esattamente ciò di cui hanno bisogno online e anche i provider a mostrare i loro prodotti e a far sapere al mondo quanto i loro prodotti e servizi siano diversi dai loro concorrenti.

Così, quando un potenziale cliente è alla ricerca di qualcosa di cui ha bisogno e il tuo sito web cattura distintamente l’attenzione del cliente, le possibilità di conversione salgono alle stelle automaticamente. È, un processo che porta a trovare contatti di qualità e incanalarli, e renderà sicuramente più facile sia per il cliente che per il business ottenere esattamente ciò di cui ha bisogno online.

Ecco alcuni strumenti per trovare contatti con il tuo sito web

Curare il contenuto

Trovare contatti, cura del contenuto

Content is king“, questo è stato l’argomento del saggio che è stato scritto da Bill Gates ed è stato pubblicato sul sito Microsoft.

Egli ha dichiarato in esso “Il contenuto è dove mi aspetto che si faccia molto del denaro reale su Internet, proprio come lo è stato nella radiodiffusione”. Queste parole si stanno avverando dopo quasi due decenni, perché il blogging e il content marketing sono i metodi migliori per trovare contatti. Il content marketing attira e fornisce conoscenza al pubblico interessato su ciò che gli interessa.

È questo quello che rende le vendite un po’ più facili aiutando a raccogliere contatti rilevanti con una conoscenza preliminare dei prodotti e servizi. Se gli utenti si fidano di te e il tuo contenuto dimostra autorevolezza e utilità, è più facile che si rivolgano a te.

Offrire una ragione di conversione

Il blogging è un grande strumento per trovare contatti perché fornisce valore al lettore, e il valore lo fa desiderare di diventare parte del blog stesso, quindi dell’azienda, comprando i prodotti offerti. Tuttavia, dovrai anche incorporare alcune CTA ben posizionate in tutti i contenuti per far sì che i visitatori si convertano:

  • Dì loro che possono iscriversi alla tua newsletter via email per avere più contenuti direttamente nella loro casella di posta.
  • Aggiungi CTA ai post del blog che evidenziano come il tuo prodotto o servizio può aiutarli a raggiungere i loro obiettivi o a soddisfare le loro esigenze.
  • Collegati alle tue landing page per far sì che le persone compilino form di contatto, lasciando quindi un loto recapito.

I contenuti di valore aiutano a mostrare la tua conoscenza e competenza. Un blog d’effetto che sia anche di qualità e aggiornato di frequente, può anche aiutare ad affermarti come leader nel tuo settore.

Il miglior investimento a lungo termine

Uno dei motivi principali per cui il blogging è una strategia così conveniente è che porta a risultati a lungo termine. Un solo buon articolo può aiutare a trovare contatti per mesi, anche anni.

Questo perché anche dopo che hai finito di promuovere i tuoi post (anche se dovresti continuare a promuovere il tuo blog periodicamente, per esempio condividendolo sui tuoi profili dei social media), i post non scompaiono. Iniziano a posizionarsi nei risultati di ricerca e possono ancora ricevere condivisioni da lettori casuali.

La giusta condivisione da parte della giusta persona può anche dare nuova vita ai tuoi articoli. Sai che a volte un video rimane online per mesi, e poi qualcuno lo condivide con il giusto aggiornamento, e da un giorno all’altro diventa virale? La stessa cosa può accadere ad un post del blog. Anche se non diventa necessariamente virale, la giusta condivisione può comunque aiutarti a ottenere un enorme aumento del traffico e delle conversioni.

Ecco perché dovresti anche sforzarti di creare contenuti evergreen che rimangono rilevanti per lunghi periodi con pochi cambiamenti/revisioni. Puoi anche aggiornarli con il passare del tempo. Questo tipo di articoli continuerà a dare risultati per periodi molto lunghi e dovrai fare solo qualche cambiamento lungo il percorso per assicurarti che siano ancora rilevanti.

Ti consiglio di indicare sia la data di pubblicazione che di modifica dei tuoi articoli, in questo modo, anche se non lo specifichi, il lettore saprà che l’argomento trattato è aggiornato.

Un altro metodo è quello di aggiungere nuove parti in fondo all’articolo, senza modificare il testo originale. Questo, a mio avviso, è un po’ rischioso. Il lettore potrebbe non accorgersi degli aggiornamenti e leggere solo la parte obsoleta, per poi scoprire che non è servito a niente.

Per esempio, se dovessi scrivere un articolo sull’ultimo aggiornamento di Facebook, questo potrebbe ricevere un po’ di attenzione nei primi giorni o settimane, ma sarà completamente dimenticato dal prossimo aggiornamento. Però, se scrivi una guida dettagliata sul marketing di Facebook, che potrebbe potenzialmente rimanere rilevante per anni. Magari aggiornando l’articolo per ogni aggiornamento del sistema di marketing di Facebook.

Convertire il traffico per trovare contatti

Proprio come ogni articolo che scrivi è un’altra pagina indicizzata, ogni post è una nuova opportunità per generare nuovi contatti. Il modo in cui funziona è davvero semplice: basta aggiungere una CTA per trovare contatti in ogni post del blog, come detto in precedenza.

Ma per invogliare la conversione, potresti offrire cose come ebook gratuiti, rapporti e white paper gratuiti, schede informative gratuite, webinar gratuiti, prove gratuite, etc. Offrendo qualcosa in cambio del contatto del visitatore, questo sarà più propenso a lasciare la sua email.

In pratica si tratta di stabilire con i tuoi visitatori un rapporto di fiducia che permetta uno scambio equo: il contatto (e-mail, di solito) in cambio di qualcosa che ha un costo noto o comunque un valore aggiunto per i lettori.

Per essere super chiari per chiunque non abbia familiarità con il funzionamento delle conversioni e di funnel marketing:

  • Il visitatore arriva sul sito web
  • Vede l’invito all’azione per un’offerta gratuita
  • Fa clic sulla call to action e accede a una landing page, che contiene un modulo da compilare con le proprie informazioni
  • Il visitatore allora compila il modulo, invia le informazioni e riceve l’offerta gratuita

Nota: non tutti i lettori del tuo blog diventeranno contatti. Va bene. Nessuno converte il 100% delle persone che leggono il loro blog in contatti. Il mio consiglio è concentrarti sui contenuti ed essere sicuro che siano utili e ben fatti, il resto viene da sé.

Troverai altri idee di content marketing in un articolo più pratico: Cos’è il Content Marketing? 5 idee per piccole imprese.

Se ti è piaciuto l’articolo, non dimenticare di iscriverti alla newsletter per restare aggiornato sui prossimi contenuti!

generare lead con le call to action
Tabella dei Contenuti

Iscriviti alla newsletter

Staging in Wordpress come fare
Come si usa WordPress
Staging in WordPress facilissimo [guida 2021]

Tempo di lettura: 13 min. Un sito di staging in WordPress è ideale per testare le modifiche prima di renderle operative. Vediamo come creare uno staging con e senza plugin.
#staging #wordpress #test #pluginwordpress

Leggi Tutto »
Tabella dei Contenuti
Giacomo Lanzi

Giacomo Lanzi

Dopo studi in psicologia e letteratura, dal 2010 mi sono dedicato alla grafica web e all'editing per testi universitari. Sono un content creator per il web dal 2012. Dopo un'esperienza di due anni come manager di un team italiano per una compagnia internazionale a Berlino, ho deciso di tornare alla libera professione e di dedicarmi del tutto al web. Oggi offro servizi come autore, content creator, grafico web e SEO expert. Mi caratterizzano un attitudine al pensiero critico, abilità nella guida di un team, la cura dei dettagli e l'impegno che metto in ogni progetto, siano essi personali o professionali.

Iscriviti alla newsletter
ottieni sconti e promozioni