WordPress Cache Plugin: migliorare la performance

Un WordPress cache plugin può migliorare la velocità del tuo sito, le prestazioni, la SEO, l’esperienza dell’utente e le conversioni.
Ultima modifica il 23 Febbraio 2021
Tempo di lettura: 13 min.

Un WordPress cache plugin può migliorare la velocità del tuo sito, le prestazioni, la SEO, l’esperienza dell’utente e le conversioni. Scopri a cosa serve un plugin di caching e controlla la lista dei cinque migliori plugin per la cache.

Se hai mai letto un articolo su come velocizzare WordPress, sai che i plugin per la cache sono una tecnica fondamentale per ridurre i tempi di caricamento delle pagine del tuo sito. I siti con molti contenuti dinamici (testo, immagini, video, prodotti) sono particolarmente vulnerabili alla lentezza di caricamento. Portali come riviste, ecommerce, e anche un sito fotografico saranno tutti caricati più lentamente se non vengono ottimizzati.

Se si vuole accelerare i siti WordPress, un buon plugin per la cache è un ottimo modo per migliorare le prestazioni e diminuire allo stesso tempo il carico sul tuo server.

Migliorare la velocità di caricamento del sito può avere benefici di grande portata che includono un migliore posizionamento SEO, una migliore esperienza utente e quindi migliori conversioni. Oggi, i WordPress cache plugin, sono un tipo di add-on indispensabile.

Continuando la serie di articoli sulla velocità del sito, ho voluto raccogliere in questo articolo una lista dei 5 migliori plugin per cache in WordPress. Prima di addentrarci, però, diamo un’occhiata a ciò fanno davvero i plugin per la cache.

wordpress cache plugin Fast loading amico

WordPress cache plugin: come funzionano?

Affinché il sito sia caricato, avviene un processo di elaborazione della pagina che richiede l’invio di informazioni (query) da e verso il database.

Più precisamente, ci sono delle query inviate in un linguaggio PHP al database del sito, poi le informazioni vengono recuperate e generate in una pagina HTML che viene poi restituita al sito per la visualizzazione.

Questo processo a più fasi richiede molta elaborazione, quindi ci vuole un po’ di tempo perché le informazioni vengano caricate correttamente sul sito.

Ad un livello di base, il “caching” è solo l’idea di memorizzare dati importanti in un luogo accessibile in modo che possano essere più facilmente e rapidamente serviti ai visitatori quando necessario. È il processo di creazione di una versione statica del tuo contenuto che elimina la necessità di recuperare tutte quelle informazioni e questo processo migliora le prestazioni e la velocità di caricamento.

WordPress Cache Plugin Come funziona

Hai bisogno di un plugin per la cache?

Uno dei WordPress cache plugin assicura che il contenuto della tua pagina web non influisca sulla velocità e che tu possa continuare ad aggiungere informazioni per fornire ai tuoi utenti i migliori contenuti.

Nel web ci sono siti di ogni tipo. Alcuni, come i siti di blog e riviste, si basano su testo, immagini e video. Gli elementi grafici rendono la pagina web estremamente più pesante e ciò comporta un tempo di caricamento più lungo.

Anche i siti web con immagini di grandi dimensioni (come il sito di un fotografo), richiederanno tendenzialmente più tempo a caricarsi a causa della quantità di informazioni.

Lo stesso vale per i siti di ecommerce, dove si sono sia contenuti statici che dinamici, che rendono il sito più pesante. Perché non ridurre la velocità di caricamento da tutto il materiale statico e fare in modo che i vostri utenti abbiano un’esperienza migliore?

Nota: anche il contenuto dinamico può anche essere memorizzato in cache utilizzando una CDN invece del server originale, riducendo così il tempo necessario per il caricamento.

Usare un WordPress cache plugin, in ultima analisi, aumenta la velocità di caricamento dei siti web e secondo Google: “no matter what, faster is better and less is more“.

Nota: L’uso di plugin di caching non è l’unico metodo per aumentare la velocità dei vostri siti web. In effetti questo metodo dovrebbe essere preso in considerazione in concomitanza con altri di cui abbiamo parlato in altri articoli: “Velocizzare un sito WordPress“, “Sito WordPress lento” e in tutte le risorse della serie sulla velocità del sito.

Converrai con me che un plugin per la cache può solo che aiutare il tuo sito. Oltre agli accorgimenti di cui ho parlato altro, un WordPress cache plugin può davvero migliorare di molto le tue statistiche su GTMetrix e PageSpeed Insight.

WordPress cache plugin velocità rete

Come la velocità influenza il tuo sito?

Ci sono diverse ragioni per cui avere una migliore velocità di caricamento è un bene per il tuo sito web.

SEO

I tempi di caricamento influenzano la SEO. Secondo Yoast SEO:

  • La velocità del sito è fattore di ranking
  • I siti veloci sono più facili da analizzare per i crawler di Google
  • I siti che si caricano velocemente hanno tassi di conversione più alti
  • Riduce la bouncing rate
  • Migliora l’esperienza generale dell’utente

I siti più veloci, quindi, ottengono un posizionamento migliore sui motori di ricerca. Certo, non è l’unico fattore che influenza questo aspetto, ma se dovessimo confrontare due siti web, con tutte le informazioni e gli altri fattori uguali, il sito che si carica più velocemente si posizionerebbe meglio. Inoltre, Google ha confermato già nel 2018 che prende in considerazione la velocità della pagina.

Esperienza dell’utente

Una migliore velocità di caricamento influenza anche l’esperienza utente (UX), inoltre, i tempi di caricamento lenti hanno un effetto negativo sulla reputazione del brand.

Bouncing Rate

La bouncing rate (frequenza di rimbalzo) rappresentano la percentuale di visitatori che entrano in un sito web e poi se ne vanno prima di vedere altre pagine del sito.

Secondo Google:

  • Fino a 3 secondi di tempo di caricamento aumentano la probabilità di rimbalzo del 32%.
  • Fino a 5 secondi di tempo di caricamento aumentano la probabilità di rimbalzo del 90%.
  • Fino a 6 secondi di tempo di caricamento aumentano la probabilità di rimbalzo del 106%.
  • Fino a 10 secondi di tempo di caricamento aumentano la probabilità di rimbalzo del 123%.

Questo indica che più tempo impiega il sito web a caricarsi la prima volta, meno è probabile che l’utente rimanga a guardare altre pagine del sito, confermando che la velocità di caricamento di un sito web è un fattore importante in questa decisione.

Navigazione da mobile

Google mostra che ci vogliono circa 15 secondi per caricare un sito web sul cellulare (molto più a lungo che su un desktop, dove la velocità di caricamento può essere fino a 2 secondi). Inoltre, la stessa ricerca mostra che mentre più della metà del traffico web complessivo proviene da mobile, i tassi di conversione mobile sono inferiori a quelli del desktop, rendendo chiaro che “velocità = entrate”.

Tassi di conversione

Se prendiamo in considerazione tutti questi fattori, scopriremo che una migliore velocità di caricamento del sito web produce migliori tassi di conversione.

Secondo Cloudflare:

  • Le pagine che caricano in 2,4 secondi hanno un tasso di conversione dell’1,9%.
  • A 3,3 secondi, il tasso di conversione è dell’1,5%.
  • A 4,2 secondi, il tasso di conversione è inferiore all’1%.
  • A 5,7+ secondi, il tasso di conversione è dello 0,6%.

Chiaramente, più tempo ci vuole per caricare un sito web, meno probabilità ci sono che l’utente faccia un acquisto o lasci il suo contatto.

Quindi, ora che abbiamo stabilito che un plugin di caching può migliorare la velocità di caricamento e quindi migliorare le prestazioni del sito web, la SEO, l’esperienza utente e i tassi di conversione, vediamo insieme i WordPress cache plugin migliori per farci un’idea di quale sia il migliore per noi.

WordPress cache plugin Scelta

I 5 migliori WordPress cache plugin

Ora che sai cosa fanno questi plugin, vediamo i migliori per velocizzare il tuo sito. Oltre a condividere le caratteristiche di ogni plugin.

W3 Total Cache

Attivo su oltre un milione di siti, W3 Total Cache è uno dei plugin più popolari su WordPress.org. In termini di profondità di funzionalità, W3 Total Cache ha il maggior numero di opzioni di qualsiasi WordPress cache plugin su questa lista.

Oltre al caching della pagina, supporta anche:

  • Minificazione
  • Cache degli opcode
  • Cache del database
  • Cache degli oggetti
  • Cache del browser
  • Integrazione CDN (ad esempio servire file statici dal vostro CDN invece che dal vostro server WordPress)
  • Fragment cache

Questa è un’arma a doppio taglio, però, perché oltre ad avere la maggior parte delle funzionalità, W3 Total Cache è anche il più complicato da configurare.

Vedi tutte quelle opzioni sulla sinistra? Ogni opzione del menu ha la propria area di impostazioni dettagliate, e settare tutto ciò può sicuramente sembrare un po’ pesante:

WordPress Cache Plugin WP W3 Total Cache
La schermata di impostazioni di W3 Total Cache.

Quindi, se vuoi la massima flessibilità, W3 Total Cache è un’ottima opzione. Avrai un sacco di controllo su come funziona esattamente la cache sul tuo sito.

Ma se non sei sicuro di cosa significhi la cache degli oggetti e la cache del database, potresti essere più felice scegliendo un plugin diverso in questa lista, dato che altre opzioni offrono un processo di configurazione molto più semplice e possono ancora caricare il tuo sito velocemente.

WP Fastest Cache

WP Fastest Cache è un’altra popolare opzione con un’interfaccia molto più semplice di W3 Total Cache. Nonostante manchi delle impostazioni avanzate di W3 Total Cache, ti dà comunque opzioni che vanno oltre il cache della pagina. Il supporto fornisce:

  • Minificazione e concatenazione
  • Compressione GZIP
  • Caching del browser
  • Pre-caricamento della cache. Normalmente, il sito “costruisce” la versione in cache di una pagina solo dopo che una persona visita la pagina per la prima volta. Il pre-caricamento ti permette di creare la cache senza aspettare una visita.

Per iniziare, tutto quello che devi fare è selezionare le caselle per le caratteristiche che vuoi usare. Le schede Delete Cache e Exclude ti permettono anche di cancellare la cache o escludere un certo contenuto dalla cache.

WordPress Cache Plugin WP Fastest Cache
La schermata di setup di WP Fastest Cache.

WP Rocket

WP Rocket è l’unico plugin di caching su questa lista che non ha una versione gratuita su WordPress.org, ma compensa con un’interfaccia davvero user-friendly e un comodo pacchetto di funzioni.

Non appena si installa e si attiva il plugin, WP Rocket attiva automaticamente la funzionalità di caching della pagina.

WordPress Cache Plugin WP Rocket
La home page del sito di WP Rocket, dove puoi trovare maggiori informazioni sul plugin.

Si può anche andare più a fondo e configurare altre funzionalità, tra cui:

  • Pre-caricamento della cache (due metodi diversi)
  • Caching del browser
  • Compressione GZIP
  • Ottimizzazione del database
  • Minificazione e concatenazione
  • Rinvio del caricamento di JavaScript
  • DNS prefetching
  • Lazy load (per le immagini e i media)

È necessario pagare per avere un buon plugin di caching? No, assolutamente no. Tuttavia, WP Rocket è più conveniente che cercare di fare tutto da soli. La maggior parte delle persone sarebbe d’accordo con questo.

Quindi se sei disposto a pagare per la convenienza/facilità d’uso, è una grande opzione. Il costo paste da $49 per l’uso su un singolo sito.

WP Super Cache

WP Super Cache è il plugin di cache più popolare su WordPress.org. È prodotto da Automattic, lo stesso team dietro WordPress.com, Jetpack e WooCommerce.

Il grande vantaggio di WP Super Cache è la semplicità. Se vuoi, puoi semplicemente attivare la funzionalità di caching senza pensarci troppo:

WordPress Cache Plugin WP Super Cache
La schermata di setup di WP Super Cache

Tuttavia, hai anche la possibilità di configurare alcune impostazioni più avanzate, anche se la funzionalità non è così approfondita come quella dei tre plugin precedenti.

È possibile:

  • Escludere contenuti specifici dalla cache
  • Integrare una CDN
  • Abilitare la funzionalità di precarica della cache
  • Aggiungere la cache del browser
  • Configurare altre impostazioni minori

Cache Enabler

Tra i WordPress cache plugin, Cache Enabler è davvero semplice. È sviluppato dal team di KeyCDN, un popolare servizio CDN.

Come con WP Super Cache, la cosa bella di questo plugin è quanto sia semplice. Devi letteralmente solo:

  • Impostare la scadenza della cache
  • Scegliere quando cancellare automaticamente la cache (per esempio, puoi cancellare automaticamente la cache quando aggiorni un post)
  • Scegliere quali contenuti escludere dalla cache
WordPress Cache Plugin Cache Enabler
La schermata di impostazioni di Cache Enabler.

Nonostante Cache Enabler sia semplice, questo non significa che non funzioni bene. Facendo molti test nel corso degli anni, ho sempre trovato Cache Enabler in grado di avere prestazioni vicine a quelle dei WordPress cache plugin di fascia superiore.

Per i migliori risultati, accoppia Cache Enabler con il plugin Autoptimize. I due giocano bene insieme e Autoptimize può gestire la minificazione e la concatenazione, che è un altro utile suggerimento per l’ottimizzazione delle prestazioni.

Recap della situazione: I migliori WordPress cache plugin

Dopo qualche test, i risultati sono:

  • Pagina senza cache: 2,272s
  • W3 Total Cache: 2,413s
  • WP Fastest Cache: 2,310s
  • WP Rocket: 2,355s
  • WP Super Cache: 2,439s
  • Cache Enabler: 2,359s

WP Fastest Cache è stato effettivamente il più veloce, inoltre, WP Rocket e Cache Enabler erano testa a testa per il secondo posto.

Oltre ai tempi di caricamento delle pagine, c’è anche il fattore usabilità. In termini di semplicità e facilità d’uso, vanno più o meno in quest’ordine, con l’opzione più semplice per prima:

  1. WP Rocket
  2. Cache Enabler
  3. WP Super Cache
  4. WP Fastest Cache
  5. W3 Total Cache

Nota: Il divario tra WP Rocket e WP Fastest Cache è molto più piccolo di quello tra WP Fastest Cache e W3 Total Cache.

Infine, ricorda che un buon plugin di caching non è un rimedio per altri problemi di prestazioni. Mentre il caching intelligente gioca un ruolo importante nel velocizzare il tuo sito WordPress, non è un lasciapassare per ignorare tutte le altre parti della velocizzazione.

Se ti è piaciuto l’articolo, non dimenticare di iscriverti alla newsletter per restare aggiornato sui prossimi contenuti!

I corsi di Plan B Project su Udemy

Tabella dei Contenuti

Iscriviti alla newsletter

Tabella dei Contenuti
Giacomo Lanzi

Giacomo Lanzi

Dopo studi in psicologia e letteratura, dal 2010 mi sono dedicato alla grafica web e all'editing per testi universitari. Sono un content creator per il web dal 2012. Dopo un'esperienza di due anni come manager di un team italiano per una compagnia internazionale a Berlino, ho deciso di tornare alla libera professione e di dedicarmi del tutto al web. Oggi offro servizi come autore, content creator, grafico web e SEO expert. Mi caratterizzano un'attitudine al pensiero critico, abilità nella guida di un team, la cura dei dettagli e l'impegno che metto in ogni progetto, siano essi personali o professionali.

Iscriviti alla newsletter
ottieni sconti e promozioni